S

Storia

Dal passato al presente

Storia

Le antiche tracce della nostra dimora trovano conferma nelle mappe catastali astigiane, le quali segnalavano nell’immediata periferia di Asti già a fine ‘800, una casa patronale avente il nome di “Freilina”.

Nel primo dopoguerra il Sig. Picco Bartolomeo acquistò i terreni attorno alla Freilina e, dopo quasi cinque lustri, il nipote, anch’egli battezzato alla nascita come Bartolomeo, capì che i terreni che per lungo tempo rappresentarono un’importante fonte di sostentamento per la famiglia, dovevano essere edificati in modo compatibile e coerente con la bellezza paesaggistica della zona.

Tale investimento, è stato successivamente sfruttato per restituire fascino e bellezza alla Freilina, la cui storia è da sempre legata a quella della famiglia Picco e sulla quale era ormai ben visibile il trascorrere del tempo.

I lavori  ebbero  inizio nell’anno 2007 con un notevole impegno da parte di tutta la famiglia, dei dipendenti e collaboratori, grazie ai quali in un paio di anni è stata conclusa la ristrutturazione.

L’idea fu quella di mantenere quanto più possibile la struttura originaria della Freilina, come dimostrano i meravigliosi pavimenti a mosaico, i dipinti delle volte, i serramenti e arredi interni in legno, le pietre di luserna e l’architettura esterna che potete ammirare nella galleria fotografica e più nel dettaglio se avrete occasione di venire a trovarci!